Come collegare una chiavetta USB a uno smartphone su Android?

Gli smartphone moderni in termini di memoria permanente non sono lontani dal database Symbian. Sì, ora la quantità di spazio libero è calcolato da gigabytes, non megabyte. Ma i file sono stati recentemente diventati molto più difficili da ricordare il video, che ha un'alta risoluzione, a causa del quale può pesare fino a 10 GB. Ecco perché alcuni utenti preferiscono utilizzare un'unità flash esterna. Nella maggior parte dei casi, rappresenta una scheda di memoria. Ma a volte l'unità flash USB è collegata allo smartphone. Come è fatto - verrà detto appena sotto.

È sempre possibile?

La porta USB è standard rigorosa - infatti funziona lo stesso su tutti i dispositivi, sia che si tratti di un computer, stampante o del telefono. Ma questo non significa che abbia un aspetto ovunque. Il cavo dallo smartphone è fisicamente impossibile connettersi alla presa scanner, alla stampante o all'MFP, così come il contrario. Questo è spiegato dal fatto che i connettori sono caratterizzati da figura e dimensioni.

su smartphone che esegue Android, la porta è più utilizzata nel fattore di forma di micro-USB. Ha ricevuto un tale nome a scapito delle sue taglie minuscole. A proposito, sulle nuove flagships, è possibile rilevare un nuovo connettore di tipo - USB Type-C . Le sue dimensioni sono rimaste le stesse, ma la forma è cambiata. Ma in ogni caso, collegare l'unità flash USB con la corsa spesso fallirà. Dopo tutto, è destinato a una porta USB a grandezza naturale, che può essere rilevata su computer e laptop, ma non su gadget portatili.

Può essere risolto in due modi in due modi. Il primo è quello di acquistare un'unità flash speciale, dotata di due connettori - USB e micro-USB. Ma mentre tali accessori non sono molto comuni, e sono piuttosto costosi. Pertanto, nella maggior parte dei casi, gli utenti scelgono la seconda soluzione del problema, che consiste nel collegare la tradizionale unità flash a un tablet o sullo smartphone da cavo OTG . È fatto sotto forma di un pizzo corto, alle estremità dei quali si trova la madre USB (input per una spina USB a grandezza naturale) e l'uscita MICRO-USB.

Sfortunatamente, non tutto è semplice come sembra. Per impostazione predefinita, Android è stato a lungo supportato dalla tecnologia OTG. Ma molti produttori lo bloccano ancora, molto spesso a favore della sicurezza. E succede ancora che questa tecnologia non sia supportata a tutti gli effetti. Il dispositivo potrebbe non produrre la quantità di energia in base al suo connettore. In questi casi, collegare un'unità flash a uno smartphone su Android è impossibile senza trucchi speciali, garantendo quel flusso di elettricità. Se non sei un maniaco con un saldatore, allora sicuramente non brilla l'uso del dispositivo in coppia con un'unità flash USB.

Come conoscere la presenza o meno del supporto OTG?

Sfortunatamente, per questo non è possibile scaricare alcuna applicazione. Anche il famoso Antutu Benchmark non ti scriverà se la tecnologia Gadget è supportata dalla tecnologia OTG. Se vuoi trovare informazioni in merito, dovrai recarti sul sito ufficiale del produttore, familiarizzando con tutte le caratteristiche tecniche del tuo dispositivo. Ha senso anche leggere le recensioni dello smartphone, pubblicate su molti siti, anche sulla nostra risorsa.

Se non vuoi cercare informazioni, puoi verificare il fatto che il supporto OTG è sperimentale. Basta procurarsi il cavo corrispondente e collegare la chiavetta USB allo smartphone. Se l'accessorio non viene riconosciuto, questa funzione è bloccata dall'hardware.

Alcune restrizioni

Se gli smartphone sono passati da tempo al connettore Micro-USB, non puoi dirlo a questo tablet. Alcuni noti produttori hanno modelli con una porta proprietaria. Nei negozi non è possibile trovare tali tablet, ma puoi acquistarli completamente. Molto spesso, il connettore non standard è presente in " tablet" di Samsung e ASUS . Per collegare la chiavetta USB, in questo caso, non sarà necessario un cavo OTG, ma un apposito adattatore di marca.

È interessante notare che prima c'era anche una situazione inversa. I primi tablet di Acer possedevano una porta USB full-size aggiuntiva. Un'unità flash a un tale dispositivo è stata collegata direttamente senza utilizzare accessori ausiliari.

Come leggere il contenuto dell'unità flash USB?

Abbiamo capito come collegare un'unità flash ad Android. Ma come leggerne il contenuto? Questo ha bisogno di qualche programma aggiuntivo per questo?

È possibile utilizzare facilmente gli strumenti integrati. Ora quasi tutti gli smartphone e i tablet sono dotati di un file manager. Non ha funzionalità abbastanza serie, ma tale utilità è obbligata a fornire il contenuto dell'unità flash.

E se non è presente un programma del genere sul tuo dispositivo, vai su Google Play. Scarica là Explorer , X-Plore o qualcosa di simile. Utilizzando uno qualsiasi di questi gestori di file, è possibile visualizzare facilmente documenti, video e altri contenuti di un'unità flash USB.

Su alcuni dispositivi, i gestori di file standard non affrontano il loro compito. In particolare, questo vale per i tablet Nexus 7 e Nexus 10. Potrebbero essere necessari per installare IMPORTORE MEDIA USB . È inoltre possibile utilizzare l'utilità stickmount , ma per il suo funzionamento è necessario per fornire accesso root .